Zona e dintorni

Le nostre radici sono il nostro patrimonio.

Alla scoperta di bellezze e bontà del litorale del Conero

Partendo da La Maison di Carla potrai visitare tutta la zona del Conero e le principali città d’arte circostanti.
Da qui potrai raggiungere facilmente Sirolo, Numana e Portonovo ma anche Loreto e Recanati; potrai scoprire delle bellissime cantine produttrici di vini locali, ma anche zone inedite e nascoste della città di Ancona.

Cattedrale di Ancona

Passeggiando tra modernità e medioevo

Partendo da La Maison di Carla potrai fare una bellissima passeggiata rigenerante di circa 40 minuti che attraversa tutta la città.

Durante questa passeggiata il mare ti accompagnerà sempre, un placido e silenzioso compagno di viaggio.
Attraverserai lo storico quartiere degli “Archi”, dove un tempo vivevano principalmente gli operatori del porto e i pescatori, costeggerai il “porto antico” con le sue navi e le sue gru, per poi raggiungere il punto più alto della città: la Cattedrale di San Ciriaco, una cattedrale medievale in stile romanico che bianca candida sorveglia tutta la città.

Cattedrale di San Ciriaco Duomo di Ancona
Porto Antico Ancona Arco di Traiano

Il Porto Antico

Via i pensieri!

Dopo una lunga giornata di lavoro passata tra uffici e riunioni liberare la testa dai pensieri è quello che ci vuole. Partendo dalla Maison di Carla potrai raggiungere il porto antico con grande facilità in macchina, a piedi o con i mezzi pubblici. Una volta lì potrai intraprendere la tua passeggiata rigenerante. Da qui potrai camminare lungo le antiche mura della città, proseguire fino all’Arco di Traiano, superarlo e camminare fino a che non comparirà alla tua vista la lanterna rossa.

Hai con te le scarpe da running?
Questo tragitto è perfetto anche per una corsetta in pianura vista mare.

Sai che fu Traiano (intorno al 100 d.C.) ad ordinare l’ampliamento del porto antico di Ancona, per collegare Roma con le province orientali dell’impero?
E sapevi che partì proprio da qui per le sue campagna di Dacia?
E sapevi che il porto di Ancona è illustrato anche sulla Colonna Traiana a Roma?

Il Passetto

La spiaggia in città

Altra zona da vedere assolutamente, che sia d’estate o d’inverno, è la spiaggia cittadina. Sormontata dal monumento ai caduti, questa spiaggia è raggiungibile a piedi o con l’ascensore. Una volta arrivato nello spiazzo sottostante l’ascensore puoi continuare la passeggiata a sinistra alla scoperta delle antiche grotte dei pescatori, ora utilizzate dagli anconetani come vere e proprie residenze estive.
Sarà come immergersi in uno spezzato di vita parallelo, insolito e pittoresco.
Come entrare con un balzo nella storia di qualcun altro.

Spiaggia del Passetto Ancona
Grotta Azzurra Ancona

Grotta Azzurra

Passeggiate in riva al mare

Altra spiaggia un po’ meno conosciuta del litorale cittadino è quella della Grotta Azzurra.
Potrai raggiungere questa spiaggia contornata dalle tipiche grotte dei pescatori solo a piedi, seguendo un sentiero che parte in un parchetto della zona residenziale del Viale della Vittoria.
Scendendo ti si rivelerà il mare turchese che caratterizza il nostro litorale.
Sarai sopraffatto dal desiderio di tuffarti in quelle acque e lasciarti accarezzare dalla brezza marina!

Monte Cònero

La montagna incontra il mare

Immagina la palette di un pittore, costellata di tonalità di azzurro, verde e colori della terra. Il Monte Conero che si tuffa nel mare Adriatico è un’esplosione di quei colori.

Sul Conero o intorno ad esso potrai trovare senza dubbio l’attività che più ti si addice, che tu sia un avventuriero passeggiatore o che tu preferisca sdraiarti al sole. Potrai visitare il borgo di Sirolo, potrai scoprire le spiagge più belle della Riviera come Portonovo, le Due Sorelle o Mezzavalle, potrai affittare una canoa o prenotare una crociera in barca, oppure potrai scegliere di percorrere uno dei bellissimi sentieri da trekking sul Monte Conero.

Monte Conero Riviera del Conero
Panorama Marche

Cantine del Conero

Dove nasce il Rosso conero DOC

Oltre che per il suo mare, il territorio del Conero è rinomato per il suo Rosso Conero.
Questo vino, tipicamente marchigiano e tipicamente della zona del Conero, è un vino rosso rubino intenso, strutturato, corposo e fruttato.
Il territorio anconetano è disseminato di cantine di pregiatissimo Rosso Conero e altri vini locali e già a pochi minuti dal centro potrai raggiungere alcune bellissime cantine dove degustare e fare scorta di vini.

Loreto

Ambita mèta di pellegrinaggio

Loreto, con la sua Basilica è uno dei principali luoghi del culto mariano. Qui, infatti, sorge il Santuario della Santa Casa, basilica che custodisce la dimora della Vergine, traslata qui da Nazareth da alcuni angeli. La Basilica è frutto dell’operato di diversi artisti come Giuliano da Maiano, Baccio Pontelli, Giuliano da Sangallo e Donato Bramante. Oltre alla Basilica stessa potrai anche visitare i Camminamenti di Ronda, uno degli aspetti meno noti della struttura che però la rendono davvero peculiare dal punto di vista architettonico: con i suoi camminamenti il Santuario è infatti uno dei pochi esemplari in Italia di basilica-fortezza. Loreto ospita però anche molte altri affascinanti luoghi come Il Palazzo apostolico, progettato da Bramante, la Piazza della Madonna e il museo storico dell’Aeronautica.

Loreto
Recanati

Recanati

Tra i colli dell’Infinito

Nacque a Recanati il poeta Giacomo Leopardi. Fu da questo promontorio che scorgeva l’infinito e scriveva le sue opere. Dalla sommità di Recanati infatti si può godere di un panorama incredibile: dai Monti Sibillini ai Monti della Dalmazia, quando il cielo è terso.

Leopardi però non è l’unico personaggio noto di questo paese; nacque e visse qui anche l’illustre tenore Beniamino Gigli, a cui è dedicato il Museo Beniamino Gigli, all’interno della Sala dei Trenta del Teatro Persiani. Immergiti nella dimensione artistica e letteraria di Recanati!

Borghi in collina

Castelfidardo, Offagna, Osimo, Camerano

Nel territorio del Conero sorgono diversi borghi da visitare, ognuno con la sua peculiarità e ognuno con le sue tradizioni.
Da Castelfidardo con la sua tradizione della fisarmonica a Camerano, uno dei borghi del Rosso Conero.
Gioielli architettonici e crogioli di tradizioni, tutti da scoprire.

Borghi marchigiani
Grotte Frasassi Genga

Grotte di Frasassi

Un’esperienza indimenticabile

Nei sotterranei della località di Genga, a qualche decina di chilometri da Ancona, potrai scoprire le Grotte di Frasassi: un complesso di grotte carsiche sotterranee dal fascino preistorico. Queste grotte, formatesi nel corso di millenni erose dal fiume Sentino, sono una vera e propria opera architettonica della natura in cui terra, acqua e processi chimici hanno dato vita ad una città sotterranea disabitata e invisibile.

Fonte per le immagini: Google.
Tutte le immagini presenti in questa pagina non appartengono a La Maison di Carla che non ne detiene i diritti.